28/03/2019

Yammer: il social network aziendale per creare connessioni, migliorare comunicazione e produttività

Come l’introduzione di un social network aziendale può favorire la produttività e la comunicazione.

Quando presentiamo alle aziende Yammer, la soluzione di social networking del pacchetto Microsoft O365, a volte incontriamo dubbi o perplessità sull’efficacia dell’iniziativa nel contesto aziendale.
I dubbi più grandi riguardano la governance, la gestione delle criticità e la possibilità di lasciare libertà ai dipendenti di discutere o a volte l’utilità stessa del social in ambito aziendale.

Certo occorre pianificare bene l’introduzione di una nuova iniziativa di social network, con una strategia di adozione dei nuovi strumenti, con una visione chiara degli obiettivi da conseguire e degli scenari aziendali su cui intervenire. Occorre individuare alcune figure chiave all’interno dell’azienda che si occuperanno di gestire e diffondere la nuova cultura aziendale, seguendo gli step giusti si otterranno vantaggi positivi e un miglioramento generale del clima aziendale.

Quando aiutiamo le aziende in questo processo di adozione ci accorgiamo dei grandi cambiamenti che avvengono in tutta la struttura e la buona riuscita dell’iniziativa si percepisce, è reale, condivisa da tutti gli attori.

Il modo di comunicare e di lavorare è completamente cambiato, oggi abbiamo bisogno di reperire informazioni velocemente, di creare connessioni e di collaborare in mobilità, sviluppare nuove idee in modo flessibile e immediato. La visione gerarchica aziendale lascia il posto a un approccio fatto di reti di persone, di conoscenza e collaborazione.

Spesso si sottovaluta il potere delle community ma sempre di più i dati e le esperienze dimostrano che connettere le persone migliora la produttività, la comunicazione, la nascita di nuove iniziative spontanee e potenti per l’azienda.

 

Leggi l’articolo completo su Var Connect

0 commenti
Ancora nessun commento AGGIUNGI UN COMMENTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram